Cerca
  • Licia Cappato

Oggi arriva la Luna nuova in Cancro



In questo 20 luglio 2020 alle ore 19.33 avremo una Luna Nuova in Cancro. Caratteristiche di questo segno sono il femminile per eccellenza essendo governato dalla Luna, materno, con particolare attenzione per le radici, al nido e alla famiglia.

Probabilmente questa Luna nuova mette davanti agli occhi il “dare” attenzione particolare alle relazioni che richiedono di essere trasformate, ridefinite, maturate su nuovi e completamente diversi presupposti.

Il bisogno di vicinanza tipico del Cancro in questo periodo si può incontrare/scontrare con il bisogno di autonomia, ottimale è trovare la modalità che si crei una danza tra entrambe le esigenze, per far divenire “relazione” e non “attaccamento bisognoso”.

Buona cosa è osservare in che stadio siamo nel nostro modo di stare in relazione: siamo nel bisogno assoluto che non sa donare libertà, o nello stadio di vera condivisione progettuale con l’altro?

In questo periodo possono affiorare anche vecchie ferite che chiedono la nostra attenzione per essere risanate, diamoci la possibilità con questo cielo che ciò avvenga per arrivare a raggiungere uno stato di equilibrio differente, di cui avremo i frutti più avanti.

Ho parlato di radici in quanto per vivere al meglio il presente, le nostre “radici” devono essere sane e rispettate quindi anche le relazioni con i nostri genitori e avi occorre vederle in modo differente se il modo fino ad ora utilizzato non ha creato benessere relazionale e personale.

E' importante ricordare che un albero non può stare in piedi senza le radici, e ancor prima non può esistere senza di esse. Il loro compito è di radicare; più sono forti, profonde e maggiore è la possibilità di ergere la pianta con rami alti verso il cielo e supportare il carico di frutti. Lo stesso vale per l'Essere Umano.

Un tempo, quando la Terra era chiamata Madre, era naturale per gli esseri umani sentire il profondo legame che ad Essa li univa e il rapporto con Essa, considerata sacra, era colmo di gratitudine e rispetto da un lato, e di timore dall’altro. Come ogni madre, la Terra è fonte di nutrimento, vita e piacere, ma è anche spaventosa nella sua ira e nella furia dei suoi elementi. Il processo di “individualizzazione” dell’uomo/donna ha spezzato questo legame e come adolescenti ribelli, abbiamo sempre più rinnegato le nostre radici. Ma i tempi sono più che maturi per riequilibrare il nostro rapporto con la prima fonte di vita. Se da adolescenti ribelli decidiamo di diventare adulti, possiamo progredire dalla capricciosa dipendenza infantile, verso una matura assunzione di responsabilità, fino a scegliere consapevolmente di collaborare con Lei, con la Madre Terra, come Esseri Viventi alla pari, individui finalmente adulti in grado di contribuire al benessere e alla tutela del nostro pianeta. Non si può parlare dell'Essere Umano senza parlare di Madre Terra perché ne siamo un tutt'Uno interconnessi e in un continuo interscambio.

Buona Luna Nuova a tutti e che sia nella danza e nella gratitudine!

Licia




35 visualizzazioni

OLIS - BORGO VALSUGANA (TN), V. HIPPOLITI 11 - Tel. 0461 752 087 - Cell. 340 80 35 400 – olis,licia@gmail.com

​© OLIS – Powered by Media Press Team