• Licia Cappato

Marzo: buona ri-nascita a tutti


Marzo è il mese che viene dedicato al pianeta Marte che nella tradizione latina è il dio del tuono, del lampo e della pioggia ma anche della fertilità e della guerra.


In questo mese ha inizio la primavera anche con i suoi temporali, e viene a coincidere l'inizio con l'equinozio di primavera, per l'appunto, attorno al 20 marzo; giorno ove la durata del giorno e della notte è uguale (equi-nozio = notte uguale, per durata al giorno).

La primavera in Natura porta la rinascita, dopo l'inverno tutto si risveglia e anche per noi avviene la stessa cosa.

Se prestiamo ascolto al nostro interno, abbiamo più voglia di uscire viste anche le giornate più lunghe, con temperature piacevoli e magari un bel sole alto nel cielo; ma ancora ci piace farlo piano piano.

Tutto è in risveglio.

Il primavera avviene anche la semina, e nell'antichità quando si viveva saggiamente in sintonia con la Natura venivano celebrati riti e feste dedicati all'abbondanza che avrebbero portato quei semi.

Perché gli antichi erano ben coscienti che la loro vita dipendeva dalla Terra e questo era il loro modo di rendere GRAZIE, festeggiandola e rispettandola come custodi e non come sfruttatori e distruttori dei giorni nostri.

Anche noi in questa stagione cominciamo a piantare “semi” di progetti, maturati psichicamente e animicamente nel periodo invernale e che ora cominciamo a dare vita, per poi prepararci a raccoglierne i frutti nell'estate per i progetti più di breve realizzazione, o comunque a maturazione per quelli più lunghi.

Ciò che avviene nel macrocosmo (Natura) avviene nel microcosmo (Noi), anche se nella civiltà odierna molto dispersa per la non più conoscenza dei ritmi naturali e concentrata più a correre che a vivere, questa interconnessione continua ad esistere; chiaro che più c'è consapevolezza più si vive meglio, accettando anche i nostri passaggi; più si è lontani da questa visione e più si trovano ostacoli ai nostri programmi “da robot”, non perché noi incapaci o pigri, ma perché innaturali.

Il segno caratteristico di questo mese è l'Ariete, segno di fuoco, i nati sotto questo segno sono talvolta passionali e dal temperamento energico ma dotati di una buona base di sensibilità.

Nella tradizione vedica l'Ariete è chiamato Agni, divinità del fuoco purificatore dei sacrifici, ricorda una ritualità che riporta anche al sacrificio pasquale dell'agnello.

A simboleggiare che la rinascita passa attraverso il passaggio della morte, e che non è indolore ma al contrario costa molta fatica.

Questo è il periodo ideale per purificare il corpo, con un'alimentazione che rispetta la salute, che segue la verdura e frutta di stagione del nostro territorio; ricominciare con il sano movimento e prendere la buona dose giornaliera di vitamina D: esponendo per 15 minuti il viso, gli avambracci e le gambe fino al ginocchio al Sole.

Felice Marzo e buona ri-nascita a tutti.

Licia

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

OLIS - BORGO VALSUGANA (TN), V. HIPPOLITI 11 - Tel. 0461 752 087 - Cell. 340 80 35 400 – olis,licia@gmail.com

​© OLIS – Powered by Media Press Team