• Licia Cappato

Febbraio, il mese fuori dalle righe



Febbraio il mese che presenta meno giorni di tutti gli altri mesi, che presenta anche un giorno in più negli anni bisestili, è il mese “fuori dalle righe”, vediamolo nelle sue caratteristiche...

Ieri 2 febbraio era la festa della Candelora, così chiamata dai cristiani perché avviene la benedizione delle candele; in quanto ricorda la presentazione di Maria al tempio dopo 40 giorni dalla nascita del figlio Gesù (25 dicembre).

40 giorni perché per gli ebrei una donna che partoriva un figlio maschio era considerata impura per questo periodo di tempo.

Ma le festività cristiane sono andate a sostituire festività pagane e in questo 2 febbraio veniva festeggiata la festa di Imbolc, festa che segnava il culmine dell’inverno.

La festività celebrava la luce, che si manifestava nell'allungamento della durata del giorno, e nella speranza non troppo remota dell'arrivo della primavera. Era tradizione celebrare la festa accendendo lumini e candele.

Celebra il rinnovamento alla Vita e questo è bene riportare ai giorni nostri!

Le giornate piano piano iniziano ad allungarsi, siamo a metà strada tra l’inverno e la primavera ma le energie della Terra e le nostre stanno già variando.

Uno dei significati di Imbolc è “in grembo”; siamo nell’inverno e nel grembo della Grande Madre, che ci prepariamo a rinascere, insieme a lei nuovamente e primavera.

Le Dea celtica che rappresenta tutto questo è la Dea Brigid (per i cristiani Santa Brigida), in lei il fuoco, la tradizione e la cura.

Febbraio dal latino februltus che porta il significato di “rimedio agli errori” in quanto questo mese era dedicato alla purificazione; non a caso la Natura in questo mese è ricca di verdure che aiutano la purificazione di vari organi come le crucifere, i carciofi che aiutano reni e fegato.

E’ il mese delle febbri, che come fuoco interno puliscono il corpo per renderlo più forte.

Inoltre abbiamo anche il Carnevale con la gioia, i dolci, gli scherzi e il divertimento che esso porta prima di entrare nella Quaresima, periodo per il cristianesimo di purificazione e digiuni prima della Pasqua.

E come vediamo torniamo al concetto di purificazione, inteso anche come fare pulizia in modo completo: corpo, mente ed emozioni, lasciando andare ciò che non vogliamo più per rinnovare la nostra Vita!

E’ anche il mese del segno dell’Acquario, coloro che sono nati sotto questo segno si considerano spesso “un mondo a parte”, amano viaggiare per incontrare gente nuova e conoscere punti di vista diversi dal loro, amano la libertà intesa anche di idee e di pensiero.

L’Acquario infatti detesta le situazioni abitudinarie, è un innovatore, è fonte di idee geniali… non a caso i nati sotto questo segno sono nati principalmente nel mese con i giorni diversi dal resto del calendario.

Ha bisogno di aria buona, di immergersi totalmente nella natura e di trascorrere dei momenti di silenzio e di solitudine. Corsi di yoga e percorsi di meditazione lo aiuteranno a ritrovare il proprio equilibrio interiore, mentre una bella passeggiata a passo lento, curando la respirazione, lo aiuterà nella sua grande difficoltà a prendere sonno.

Consigli che sono rivolti un po’ a tutti, in quanto questo particolare periodo richiama ognuno a mettere questa attenzione nel quotidiano, al lento risveglio per giungere a primavera!

Accendiamo quindi la nostra candela simbolo della Luce a cui vogliamo dare energia per il nostro Risveglio!

Sereno e gioioso febbraio a tutti.

Licia


23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

OLIS - BORGO VALSUGANA (TN), V. HIPPOLITI 11 - Tel. 0461 752 087 - Cell. 340 80 35 400 – olis,licia@gmail.com

​© OLIS – Powered by Media Press Team