Cerca
  • Licia Cappato

Arriva la prima Luna Nuova dell’anno, all’insegna dei cambiamenti



«L'ultima luna la vide solo un bimbo appena nato, aveva occhi tondi e neri e fondi» cantava Lucio Dalla in uno dei suoi grandi successi degli anni ‘80. La prima Luna Nuova di questo 2020, invece, la possono vedere tutti perché arriva proprio oggi, 24 gennaio, nel segno dell’Acquario, dominato da Urano, il pianeta dei cambiamenti imprevisti ma che spinge anche all’indipendenza, all’innovazione, al risveglio dei veri “noi stessi”, dopo il periodo ipnotizzante delle festività, all’insegna del soddisfacimento di esigenze che rabboniscono il concetto di “avere”, anestetizzando il desiderio primario dell’Essere.


Come abbiamo detto Urano è governato dall’Acquario ed è il pianeta del cambiamento e del risveglio, ma i cambiamenti che sentiamo con questa Luna Nuova hanno più probabilità di essere emotivi riguardo a un evento o alle nostre vite.

Il cambiamento imprevedibile, un momento della nostra vita, quindi, che può rappresentare per noi una grande opportunità di crescita ma che, comprensibilmente, può anche incuterci qualche timore.


L’importante è farsi trovare pronti, non lasciarsi paralizzare dalle paure che frenano le nostre emozioni e annebbiano i nostri veri obiettivi, aprendo i nostri cuori, la vera guida, permettendo poi di riversare queste nuove vibrazioni cosmiche nella nostra vita, nelle cose che facciamo e, non di meno, verso le persone che amiamo.


Forse qualcuno lo potrà trovare strano, ma la Luna influisce sul nostro modo di Essere come una madre influisce sul modo di Essere del proprio figlio. Non è un caso, dunque, se la Luna spesso è accostata a Madre Natura. Un legame che non si scopre di certo oggi, ma che – anzi – vanta delle origini ancestrali.

Le culture antiche misuravano il tempo con la Luna, era una guida, proprio come una Madre.

Riprendere questa antica e saggia conoscenza … è un ritornare a noi stessi, un conoscere la nostra Natura per vivere al meglio.


La Luna Nuova rappresenta l’inizio di un nuovo ciclo, Lei nel cielo non si vede, a indicare che occorre talvolta ritirarsi all’inizio di un progetto per raccogliere in noi le energie necessarie, come possiamo sentirci in quest’ultima settimana ad esempio, per poi farlo sviluppare appieno; ma l’invito con questa nuova Luna è di rimanere con il cuore aperto alle emozioni anche quando ci verrebbe da chiudere, a non nasconderle ma cominciare a camminare nel mondo guidati dal nostro cuore.

Insomma, la bella notizia di questi giorni è proprio questa: è arrivata la Prima Luna nuova dell’anno ed è tutta dalla nostra parte perché ci ama… proprio come una Madre. Anzi, come una Luna Madre Natura!


Licia

45 visualizzazioni

OLIS - BORGO VALSUGANA (TN), V. HIPPOLITI 11 - Tel. 0461 752 087 - Cell. 340 80 35 400 – olis,licia@gmail.com

​© OLIS – Powered by Media Press Team