Cerca
  • Licia Cappato

Ultimi scampoli d'estate con la frutta e la verdura di settembre


Per questi ultimi scampoli d’estate il ciclo naturale delle stagioni ci offre ancora tanti frutti e altrettante verdure molto piacevoli da portare in tavola, oltre che assai salutari.


Se da un lato possiamo gustarci ancora per qualche giorno i classici frutti del bosco (mirtilli, more e lamponi) la regina incontrastata del mese è senz’altro l’uva che, tuttavia, presenta un piccolo difetto: è molto calorica. Si calcola che una porzione d’uva di 150 grammi apporti quasi 100 kcal. D’altronde gli zuccheri presenti nell’uva, glucosio e fruttosio, arrivano a percentuali che vanno dal 16% al 18% a seconda anche della maturazione: infatti, l’avrete senza dubbio sperimentato, più è matura, più l’uva è dolce. Ma l’uva è ricca anche di potassio (una porzione contiene circa il 7% del nostro fabbisogno quotidiano) e ancora più di vitamina C (in una porzione troviamo circa il 10% del nostro fabbisogno giornaliero). Oltre a non esagerare nella quantità, l’uva richiede anche qualche cautela in più prima del consumo: difatti va sempre lavata molto bene per eliminare i tanti trattamenti chimici cui, purtroppo, questo gustoso frutto della vite è sottoposto.

Indubbiamente più salutare appaiono altri frutti di stagione come la mela che con circa 70 calorie per frutto ci assicura un pieno di fibra (150 grammi di mela al giorno coprono il 12% del nostro fabbisogno giornaliero) una vera manna per il nostro intestino, ma anche per la nostra linea. Una mela, infatti, ci dà subito una sensazione di sazietà, aiutandoci a non assumere altri cibi spazzatura.

Molto simili alle mele sono le pere, che con poche calorie (circa 60 calorie per frutto), sono ricche d’acqua (85%), di vitamina C (una porzione contiene il 6% del nostro fabbisogno giornaliero) e di potassio (con 150 grammi di pera assumiamo il 5% del nostro fabbisogno).

A settembre continuano ad essere disponibili fichi e fichi d’india, susine, mentre ritornano i pompelmi. Da non dimenticare, infine, la frutta secca che ci farà compagnia nel corso dell’autunno con nocciole e mandorle, facendo sempre attenzione a non esagerare visto che rientrano nel gruppo dei grassi, abbiamo anche le giuggiole che si conservano per mesi.

Sul fronte delle verdure, invece, settembre ci regala le solite insalate, cicoria, radicchio, rucola, sedano, porri, ravanelli, rape, spinaci, cavoli, carote, bietole, patate.

Tuttavia con l’arrivo dell’autunno la regina incontrastata dell’orto risulta la più grande cucurbitacea che esista, ovvero la zucca che con la sua polpa soda dall’inconfondibile colore arancio non porta solo allegria, ma anche benessere: una porzione di 200 grammi di zucca, infatti, apporta soltanto 36 kcal, quasi il doppio del nostro fabbisogno quotidiano di vitamina A, il il 17% del fabbisogno di vitamina E e il 10% di potassio.


Licia

14 visualizzazioni

OLIS - BORGO VALSUGANA (TN), V. HIPPOLITI 11 - Tel. 0461 752 087 - Cell. 340 80 35 400 – olis,licia@gmail.com

​© OLIS – Powered by Media Press Team