Cerca
  • Licia Cappato

La frutta e la verdura del mese di marzo



Anche in questo mese di Marzo, particolarmente movimentato da vibrazioni di “paura”, dimenticandoci che quest’ultima è causa maggiore di abbassamento delle difese immunitarie, madre Natura non si dimentica di noi, offrendoci tanta verdura e tanta frutta di stagione che con i loro nutrienti si occupano della nostra prevenzione tutto l’anno; alimenti “amici” che ci aiutano a rafforzare il nostro sistema immunitario. In primis gli agrumiarance, mandarini, clementine, limoni e pompelmi – frutti che a fronte di un modesto apporto di calorie, ci fanno il pieno di vitamine, sali minerali, acidi organici, zuccheri e acqua, elementi che, oltre a proteggere il nostro organismo, ci depurano facendoci ritrovare l’equilibrio perduto.

In fatto di Vitamina C, poi, ancora meglio delle arance sono i kiwi: con 100 grammi se ne assume quasi la totalità del fabbisogno giornaliero, senza dimenticare che questo frutto esotico è fonte anche di potassio, fosforo e fibra. Anche il detto popolare “una mela al giorno toglie il medico di torno” ha i suoi fondamenti: con 150 grammi di questo delizioso frutto, infatti, riusciamo a coprire il 12% del nostro fabbisogno di fibre. Un toccasana per l’intestino… e pure per tenere sotto controllo il nostro peso, poiché la mela ci dà subito una sensazione di sazietà, impedendoci di assumere altri cibi spazzatura. A marzo via libera anche alle pere, ricche d’acqua (85%), di vitamina C (una porzione contiene il 6% del nostro fabbisogno giornaliero) e di potassio (con 150 grammi di pera assumiamo il 5% del nostro fabbisogno).

Sul fronte delle verdure di stagione da mettere in tavola, invece, il mese di marzo propone asparagi, bietole da costa, carciofi, carote, cavolo broccolo, cavolfiori, cavolo cappuccio, cavolini di Bruxelles, cavoli verza, finocchi, insalate, porri, radicchio, ravanelli, sedano, spinaci.

I germogli possono essere di colore verde, violetto o rosato, oppure bianco. Stiamo parlando dell’asparago, che con poche calorie (appena 24 Kcal per per 100 grammi), apporta al nostro organismo molti minerali, soprattutto potassio, e vitamine, in particolare la vitamina C e i folati.

Grazie al loro alto contenuto di fibre aiutano il nostro intestino. Poveri di sodio e privi di colesterolo, gli asparagi sono molto indicati per un regime alimentare ipocalorico, ma anche per i diabetici poiché presentano un indice glicemico molto basso. Sono pure ottimi depuratori per i reni.

Un’altra verdura di stagione ad alto contenuto di fibre sono i carciofi: 200 grammi di prodotto contengono ben il 44% del fabbisogno giornaliero e danno un grande supporto al nostro fegato, continuamente sottoposto ad un carico di lavoro importante sia dalla nostra alimentazione ma anche da emozioni forti come la rabbia.

Che sia un Marzo di nuove consapevolezze!

Licia

19 visualizzazioni

OLIS - BORGO VALSUGANA (TN), V. HIPPOLITI 11 - Tel. 0461 752 087 - Cell. 340 80 35 400 – olis,licia@gmail.com

​© OLIS – Powered by Media Press Team